Seguici su

Alimentazione

Anche per dimagrire ci vuole strategia

Un obiettivo senza un piano è solo un desiderio!

Pubblicato

il

Avvia un circolo virtuoso

L’impostazione di piccoli obiettivi consente vittorie più frequenti: raggiungere questi obiettivi ti mantiene motivato e rimanere motivato ti aiuta a raggiungere più obiettivi.

Un obiettivo deve essere intelligente:

  1. specifico: chiaramente definito e dettagliato;
  2. misurabile: deve essere facile determinare se sia stato raggiunto o no;
  3. raggiungibile: qualcosa che puoi realizzare lavorando sodo (perdere mezzo chilo a settimana) invece di qualcosa che puoi realizzare con la magia (perdere 3 taglie entro il weekend);
  4. allineato con altri obiettivi;
  5. legato a un intervallo di tempo.

Stabilire obiettivi intelligenti è una delle strategie più popolari per la definizione di obiettivi psicologicamente validi.

I tuoi obiettivi intelligenti dovrebbero anche tenere conto di come intendi raggiungere l’obiettivo. Devi sapere il modo esatto in cui arriverai da dove sei a dove vuoi essere.

L’intervallo di tempo è importante

In genere, gli obiettivi a breve termine dovrebbero essere raggiunti in un periodo che va da 1 a 4 settimane, mentre quelli a lungo termine possono richiedere mesi o addirittura anni.

Stabilire diversi obiettivi consecutivi a breve termine ti consentirà di raggiungere quelli a lungo termine.

Diciamo che attualmente mangi una brioche alla crema tutte le mattine e il tuo obiettivo è quello di rinunciarvi. Sarebbe un obiettivo a lungo termine, dal momento che non è realistico aspettarsi di rompere un’abitudine del genere da un giorno all’altro. Quindi il tuo obiettivo intelligente a breve termine potrebbe essere quello di limitarti a una brioche a giorni alterni o quattro brioche a settimana. Potrebbe assomigliare a questo: “Mi limiterò a 4 brioche (specifico e misurabile) a settimana (raggiungibile) per 4 settimane (legato a un intervallo di tempo) sostituendo la mia brioche del lunedì, mercoledì e venerdì con una colazione più sana (come lo farai).”

Intendiamoci, con ciò non diciamo che nel lungo periodo dovrai arrivare a non mangiare più brioche, ma magari potresti riservarle alla colazione della domenica o a determinate occasioni.

 

Un esercizio per te

Vuoi mangiare più verdura? Grande obiettivo, proviamo a renderlo intelligente.

Completa gli spazi vuoti:

“La prossima settimana aggiungerò … (numero) porzioni di verdura a … (numero) pasto/i per … (numero) giorni.”

Se vuoi prendertela comoda, usa il numero 1 per ciascuno spazio, se vuoi essere più aggressivo prova 2 o 3.

Ci sono tantissimi siti dove potrai ricette appetitosi per piatti light, ti suggeriamo questo per colazioni veloci e gustose… che non ti faranno rimpiangere (troppo) la tua brioche alla crema.