Seguici su

Fitness

E la muscolatura della schiena?

Ci sono zone del nostro corpo che non vediamo e quindi percepiamo di meno, ma che sono di fondamentale importanza.

Pubblicato

il

Spesso ci alleniamo per raggiungere il nostro ideale estetico e per questo focalizziamo tutta la nostra attenzione su glutei, addominali e cosce.

Ci sono zone del nostro corpo che non vediamo e quindi percepiamo di meno, ma che sono di fondamentale importanza non solo per la salute generale, ma anche per raggiungere quel modello estetico che tanto desideriamo.

La muscolatura del dorso, in particolare quella della zona delle scapole, viene spesso dimenticata.

Perché è importante allenare la zona delle scapole?

Questa area ospita il cingolo scapolare composta da 5 articolazioni importantissime per collo e arti superiori.

Se i muscoli intorno alle scapole sono deboli puoi ritrovarti ingobbito, avere dolori alla schiena, al collo e persino alle articolazioni del braccio come gomiti e polsi.

Come allenare questa zona “dimenticata”

La buona notizia è che non occorre ammazzarsi di fatica, d’altra parte però, è necessario prestare attenzione ed essere precisi per non rischiare di coinvolgere altri gruppi muscolari.

Basta aggiungere alla propria routine di allenamento qualche esercizio specifico. Te ne suggeriamo 2 semplici, ma efficaci:

#1 Esercizio per distendere la muscolatura cervicale e i trapezi

  • Mettiti a quattro zampe (in posizione di quadrupedia), le ginocchia devono essere in linea con il bacino e le mani con le spalle,
  • mantieni la schiena allineata e gli addominali contratti,
  • inspira e porta lentamente lo sguardo in alto, apri il petto avvicinando le scapole,
  • mantieni la posizione per qualche secondo,
  • Espirando, tira l’addome verso l’interno e porta lo sguardo verso l’ombelico. Le scapole in questo modo si allontanano fra loro.
  • Ripeti 5 volte.

#2 Esercizio per gli adduttori delle scapole

  • In posizione prona, appoggia fronte, bacino e collo del piede a terra. Gambe leggermente divaricate,
  • tieni le braccia aperte sui lati con i palmi rivolti a terra,
  • inspira e solleva lentamente e entrambe le braccia facendo lavorare la muscolatura del dorso. In questo modo sentirai che le scapole si avvicinano,
  • mantieni questa posizione per qualche secondo,
  • espirando riporta lentamente le braccia nella posizione di partenza. Questa volta sentirai che le scapole si allontanano.
  • esegui 2/3 serie da 10 ripetizioni.