Seguici su

Salute

Combattere l’ansia con lo sport

Al via un progetto pilota che coinvolge il Sistema Sanitario Nazionale inglese e 600 giovani per valutare l’utilità dello sport nella cura di ansia e depressione.

Pubblicato

il

Gli ultimi anni hanno messo a dura prova tutti, ma soprattutto i giovanissimi. Secondo un documento diffuso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità 1 adolescente su 4 manifesta sintomi di ansia e depressione, rilevando come i casi siano raddoppiati nel corso degli ultimi 2 anni.

Si tratta di una crisi mondiale che rischia di mettere seriamente in pericolo la futura salute mentale dei ragazzi e tutti i Paesi sono stati chiamati dall’OMS a rafforzare i servizi e il supporto per la salute mentale anche attraverso le attività fisiche, soprattutto all’aperto.

L’esempio inglese

In Gran Bretagna è in corso uno studio promosso dal Sistema Sanitario Nazionale per valutare se  attività come surf, pattinaggio a rotelle, danza possano arrestare il peggioramento delle condizioni di salute dei ragazzi in attesa di accedere a servizi sanitari tradizionali ed eventualmente essere integrati in una terapia. I 600 giovani coinvolti, in età compresa fra gli 11 e i 18 anni, praticheranno regolarmente surf, danza e altre discipline.

Il social prescribing è una struttura, molto diffusa in Gran Bretagna, di collegamento, tramite professionisti qualificati, fra persone  con patologie cronica e attività di supporto alla comunità, inclusi eventi sociali, lezioni di fitness e servizi sociali. La salute mentale dei giovani è infatti una delle maggiori sfide che il SSN deve affrontare e attualmente molti giovani indirizzati ai servizi di salute mentale per bambini e adolescenti devono affrontare lunghe attese, durante le quali più di tre quarti sperimentano un peggioramento delle loro condizioni.

Se questo esperimento avrà successo, il SSN potrebbe decidere di rendere disponibili tali attività in tutta l’Inghilterra per sostenere le molte migliaia di giovani, che devono affrontare ritardi che possono durare anche mesi, nell’accesso alle cure tradizionali.

Sport e salute mentale

L’attività fisica agisce contro l’ansia perché determina un aumento dei livelli di endorfine, serotonina e adrenalina che quando vengono rilasciate favoriscono la riduzione dello stress, generano una sensazione di benessere che si ripercuote anche sulla qualità del sonno. Le attività maggiormente consigliate sono quelle aerobiche e cardio.