Seguici su

Salute

Crioterapia, le virtù del freddo

I benefici sono tanti e importanti: a livello di salute generale, l’esposizione alle basse temperature stimola la circolazione sanguigna, il sistema endocrino, il sistema immunitario e il sistema nervoso centrale. Inoltre, il trattamento ha anche un effetto antiossidante e anti-aging e un’azione di stimolazione del metabolismo e di potenziamento delle difese immunitarie.

Pubblicato

il

Negli ultimi anni la crioterapia ha visto un vero e proprio boom. Nata a fini terapeutici, la cura attraverso il freddo, si è estesa al mondo dell’estetica facendo sorgere centri specializzati e conquistando un gran numero di fedeli utenti. Gettonatissima da sportivi per i benefici muscolari, oggi è utilizzata per combattere la cellulite, per perdere peso e per migliorare l’aspetto generale della pelle.

Crioterapia total body

La criocamera ha tutto l’aspetto di un comodo box doccia, all‘interno la temperatura può oscillare fra -85° e -110°C ed è quindi indispensabile indossare protezioni su mani, piedi, orecchie e bocca. La Cryo Total Body, al contrario delle criosaune classiche, meno sicure (secondo un Safety Warning dell’FDA americano) e meno performanti, non comporta l’uso del gas azoto e permette al corpo di raggiungere una temperatura più bassa e più omogenea, come dimostrato da molti studi.

La permanenza dentro l’apparecchio è di 3 minuti, ma con un po’ di allenamento si può arrivare anche a 4, incrementando in questo modo i benefici.

Una volta entrati entrati lo shock termico è immediato, così come immediate sono le reazioni che l’organismo metterà in atto per affrontare la criticità del momento.

L’organismo umano è perfettamente in grado di affrontare, gestire e tollerare, ovviamente per pochi minuti, l’esposizione ad un freddo così estremo.

Quando i recettori della pelle preposti al controllo della temperatura corporea inviano segnali di “allerta” all’ipotalamo, vengono immediatamente attivati i meccanismi necessari a ripristinare il più velocemente  possibile una condizione di normalità, salvaguardando, in maniera prioritaria, i sistemi, gli organi e gli apparati fondamentali alla sopravvivenza.

Benefici

I benefici sono tanti e importanti: a livello di salute generale, l’esposizione alle basse temperature stimola la circolazione sanguigna, il sistema endocrino, il sistema immunitario e il sistema nervoso centrale. Inoltre, il trattamento ha anche un effetto antiossidante e anti-aging e un’azione di stimolazione del metabolismo e di potenziamento delle difese immunitarie.

In ambito beauty, la crioterapia ha un effetto snellente, anti-cellulite e anti-aging, con  rallentamento dei processi di invecchiamento cellulare, riduzione della massa grassa e della cellulite. La pelle, inoltre, ne esce più tonificata e luminosa e problematiche epidermiche come la psoriasi e la dermatite atopica possono trarne giovamento.

Se si parla di sport, la crioterapia risulta efficace nel recupero dopo infortuni (sindromi miofasciali, tendiniti acute o da sovraccarico, lesione cartilaginee e riduzione degli stati infiammatori), migliora forza e tono muscolare dell’atleta e consente un recupero più rapido post allenamento.

È possibile personalizzare il trattamento, in base alla resistenza al freddo, alla massa grassa presente, alle caratteristiche del paziente (sesso, età…), alla situazione clinica (la criocamera è sconsigliata in linea di massima a chi soffre di patologie cardiovascolari o scompensi pressori) e soprattutto, all’obiettivo che si vuole raggiungere: a seconda che si voglia perdere peso, tonificare la pelle o recuperare dopo un infortunio, la durata dei cicli e la loro intensità può cambiare.