Seguici su

Ciao, cosa stai cercando?

Salute

Combattere l’osteoporosi con l’esercizio fisico

L’esercizio fisico e il movimento possono migliorare la salute delle ossa

Combattere l'osteoporosi con l'esercizio fisico
Osteoporosi (©depositphotos)

L’osteoporosi è una malattia cronica caratterizzata dalla perdita di calcio e altri minerali nel tessuto osseo, rendendo le ossa più fragili e suscettibili alle fratture. Le donne sono maggiormente a rischio a causa dei cambiamenti ormonali legati alla menopausa che accelerano la perdita di massa ossea. Tuttavia, adottare una dieta ricca di calcio e vitamina D, insieme a un regolare esercizio fisico, può ridurre significativamente il rischio di osteoporosi e migliorare la qualità della vita.

I benefici dell’esercizio fisico per combattere l’osteoporosi

L’attività fisica regolare è fondamentale per le persone con osteoporosi già diagnosticata. Gli studi dimostrano che la durata e l’intensità dell’esercizio sono cruciali per mantenere la massa ossea. Inoltre, uno stile di vita sedentario può peggiorare la salute generale e aumentare la perdita di massa ossea. Ecco alcuni dei benefici che un esercizio moderato può offrire:

  • Rallentamento della perdita ossea: l’attività fisica aiuta a mantenere la densità minerale ossea (BMD), riducendo il rischio di fratture.
  • Conservazione del tessuto osseo rimanente: gli esercizi di resistenza e peso corporeo sono particolarmente efficaci.
  • Miglioramento della forma fisica generale: incrementa la forza muscolare e la mobilità articolare.
  • Miglior equilibrio e coordinazione: riduce il rischio di cadute, una delle principali cause di fratture negli anziani.
  • Benefici cardiovascolari e respiratori: migliora la funzionalità cardiaca e la capacità polmonare.
  • Miglioramento dell’umore: l’attività fisica è nota per i suoi effetti positivi sulla salute mentale, riducendo i sintomi di ansia e depressione.

Prima di iniziare qualsiasi programma di esercizi, è essenziale consultare il proprio medico o un professionista del fitness per una valutazione personalizzata. I fattori da considerare includono l’età, la gravità dell’osteoporosi, eventuali farmaci in uso, la forma fisica generale e la presenza di altre condizioni mediche.

Esercizi consigliati per l’osteoporosi

La combinazione di esercizi aerobici e di resistenza è la più efficace. Ecco alcuni esempi:

  • Attività aerobiche: camminata sostenuta, jogging e corsa aiutano a migliorare la densità ossea.
  • Esercizi di resistenza: sollevamento pesi, adattati allo stato fisico individuale, aiutano a rafforzare i muscoli e le ossa.
  • Esercizi di equilibrio: yoga e Tai Chi migliorano la stabilità e riducono il rischio di cadute.
  • Esercizi di flessibilità e postura: stretching e pilates aiutano a mantenere una buona postura e a prevenire le lesioni.

Esercizi da evitare

Alcuni esercizi possono aumentare il rischio di fratture e dovrebbero essere evitati:

  • Esercizi ad alto impatto: attività come il salto e la corsa intensa possono mettere a rischio le ossa fragili.
  • Movimenti improvvisi e forzati: questi possono causare cadute e lesioni.
  • Movimenti di torsione e flessione della colonna: evitare torsioni e piegamenti eccessivi che possono sollecitare troppo la schiena.
E tu cosa ne pensi?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Copyright © 2024 Hoopy S.r.l. - P.IVA: 02612910998